LA MUNGITURA È TECH NEL VERONESE: L’AVANGUARDIA DI CAMPOSTRINI


Processi produttivi rinnovati nei territori montani per migliorare la vita del bestiame
  • Beneficiario: Campostrini Srl
  • Area geografica: Sant'Anna D'alfaedo, VR, Italia
  • Priorità Ue: Priorità 2 – Potenziare la redditività delle aziende agricole e competitività dell’agricoltura
  • Focus Area: 2a - Prestazioni economiche e ammodernamento aziendale
  • Misura: 4 – Investimenti in immobilizzazioni materiali
  • Tipo d'intervento: 4.1.1 Investimenti per migliorare le prestazioni e la sostenibilità globali dell’azienda
  • Importo Finanziato: € 251.981,40 (Investimento complessivo: € 503.962,78)

Campostrini Srl è un’azienda zootecnica della montagna veronese che alleva bovini da latte. Grazie al PSR ha realizzato un sistema di automazione della mungitura e una ristrutturazione della stalla, migliorando la qualità del prodotto, la salvaguardia e il controllo degli animali e rafforzando la competitività aziendale.

VIDEO INTERVISTA

Penso che gli aiuti del PSR siano fondamentali per i giovani che spesso non hanno le possibilità economiche e per chi ha voglia di fare.

@Campostrini Srl

INTERVENTO FINANZIATO

L’azienda agricola di Massimo Campostrini si estende su 70 ettari di terreno tra prati e pascoli e su 50 ettari di malga sull’Altopiano dei Monti Lesini ed è composta principalmente da 2 razze di bovini da latte: il 70% dei capi di bruna italiana e il 30% di frisona italiana. Il progetto dell’azienda era quello di automatizzare il processo di mungitura e, contestualmente, ristrutturare la stalla per migliorare le condizioni di vita delle bovine.

L’acquisto del sistema robotizzato ha apportato benefici in termini di riduzione dei costi: aspetto non secondario specie per le aziende della montagna e dei territori particolarmente svantaggiati. La robotizzazione della mungitura, oltre a risolvere problematiche legate alla manodopera e a semplificare il processo lavorativo, rendendolo più remunerativo, ha permesso di migliorare la qualità della produzione. Inoltre, il sistema implementato è in grado di restituire quotidianamente informazioni sullo stato sanitario degli animali e sulla qualità del latte.

IL TERRITORIO

Intervento

Sant’Anna D’Alfaedo è un comune delle provincia di Verona che conta circa 2.500 abitanti. Il comune si trova tra Valpolicella e Lessinia, al confine con la provincia di Trento.
Caratteristiche architettoniche della zona sono le numerose contrade, arricchite da fontane e chiesette storiche, e le piccole e accoglienti malghe. L’economia del territorio è basata principalmente sul commercio delle pietre, mentre un tempo fioriva grazie all’agricoltura e all’allevamento di bovini e suini. La produzione del latte si concentra nella realizzazione di formaggi e burro, un tempo direttamente fatti nelle malghe. L’altipiano retrostante i Corni, condiviso con i comuni di Erbezzo e di Ala di Trento si distingue da oltre 100 anni per alpeggio, ovvero la custodia dei bovini, specialmente da latte.

VALORE AGGIUNTO DEI FONDI EUROPEI DEL PSR

Europa

Benessere e controllo degli animali per la produttività

Il progetto finanziato dal PSR del Veneto e realizzato con successo dall’azienda si inserisce nell’ambito della Priorità 2 del FEASR, finalizzata a potenziare la redditività delle aziende agricole e la competitività del settore. Grazie ai finanziamenti ottenuti negli anni, l’azienda è riuscita a raggiungere obiettivi di crescita e produttività.

GALLERIA FOTOGRAFICA


PSR Veneto 2014-2020