UN LABORATORIO COLLETTIVO PER RIDISEGNARE LA FILIERA DELL’AGRIFOOD


Il progetto del Gruppo Operativo “FarmersLab” punta a migliorare la valorizzazione dei prodotti grazie ad un progetto di cooperazione tra aziende agricole, passando per la filiera corta e il co-farming.

VIDEO INTERVISTA

L’obiettivo fondamentale è quello di dare la possibilità anche ai piccoli e medi produttori agricoli di veder riconosciuto quel valore aggiunto necessario alle aziende agricole per sopravvivere.

@Gruppo operativo PEI-Agri "FARMERS LAB"

  • Beneficiario: Gruppo operativo PEI-Agri "FARMERS LAB"
  • Area geografica: Via della Croce Rossa, 12, Padova, PD, Italia
  • Priorità Ue: Priorità 3 – Promuovere l’organizzazione della filiera agroalimentare e la gestione del rischio
  • Focus Area: 3a – Filiera agroalimentare
  • Misura: 16 – Cooperazione
  • Tipo d'intervento: 16.1.1 Costituzione e gestione dei Gruppi Operativi del PEI in materia di produttività e sostenibilità dell’agricoltura, 16.2.1 Realizzazione di progetti pilota e sviluppo di nuovi prodotti, pratiche, processi e tecnologie
  • Importo Finanziato: € 253.025,54

Il Gruppo Operativo FARMERS LAB, partendo dal territorio della provincia di Padova, intende trovare soluzioni per offrire una remunerazione adeguata delle produzioni ortofrutticole delle piccole aziende agricole, garantendo la preservazione dell’ambiente e della coesione economica e sociale del territorio.

FARMERS LAB mira alla garanzia di un giusto corrispettivo per il lavoro prestato dagli attori della filiera agroalimentare e allo stesso tempo alla qualità dei prodotti offerti ai consumatori, pertanto l’iniziativa è orientata alla filiera corta e considera l’approccio virtuoso di co-farming.

INTERVENTO FINANZIATO

Avvio di un laboratorio collettivo che coinvolge piccoli agricoltori del settore dell’ortofrutta della provincia di Padova. Una soluzione che punta a rafforzare le capacità imprenditoriali, per migliorare la valorizzazione e la commercializzazione dei prodotti attraverso: elaborazione di un business plan per creare e gestire un laboratorio condiviso di trasformazione di prodotti ortofrutticoli; elaborazione di un «concept» di laboratorio collettivo, sostenibile e replicabile, in grado di attivare processi innovazione nella catena del valore agroalimentare; design di brand e food packaging per i prodotti locali dei piccoli agricoltori della provincia di Padova.

 

 

IL TERRITORIO

Intervento

Il progetto opera principalmente in provincia di Padova e si rivolge ai piccoli produttori del settore ortofrutticolo. Raggruppa sette partner che operano sul territorio: la capofila del progetto, Confederazione Italiana Agricoltori (CIA) di Padova; CIPAT – Centro Istruzione Professionale e Assistenza Tecnica del Veneto; Nerosubianco – Venezia; Galileo Visionary District – Padova; UNISEF –EUROISA -Treviso; Future Food Institute – Bologna; Confesercenti del Veneto centrale – Padova.

VALORE AGGIUNTO DEI FONDI EUROPEI DEL PSR

Europa

Un'opportunità per le piccole aziende agricole

Grazie al PSR si dà un’opportunità importante alla piccole realtà agricole, quella di fare sinergia per presentarsi nel mercato con maggiore efficacia. Senza l’aiuto europeo, tali realtà avrebbero faticato a intraprendere un percorso comune coinvolgendo diversi attori della filiera produttiva.

GALLERIA FOTOGRAFICA


Social Media Policy PSR Veneto 2014-2020

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi