24 ottobre 2018

Avanzamento PSR Veneto, già liquidato il 38% delle risorse

Prosegue a ritmo costante l’avanzamento del PSR 2014-2020. La Regione del Veneto si conferma davanti a tutte le altre regioni in termini di spesa e sta conseguendo con netto anticipo i target intermedi richiesti dalla programmazione europea.

32.000 domande finanziate

Al termine dello scorso settembre erano state finanziate 32.108 domande, e di queste, 28.800 risultavano già chiuse. La maggior parte delle domande finanziate riguarda la misura agro-climatico-ambientale (10) e quella per le indennità compensative in zona montana (13), che insieme registrano oltre 22.000 domande. Consistente, però, anche l’apporto delle domande finanziate per gli investimenti in agricoltura (3.046) e per quelli nel settore forestale (2.775).

Liquidati 450 milioni di euro

Dal punto di vista finanziario in chiusura di terzo trimestre, il PSR Veneto ha finora liquidato ai beneficiari 450 milioni di euro, pari al 38,5% della spesa programmata per il periodo 2014-2020. La spesa concessa (ovvero quella già impegnata per il finanziamento delle domande) è arrivata al 68,5% per un totale di 801 milioni di euro.

Priorità

La priorità europea che fa registrare il maggiore livello di avanzamento è quella dedicata alla preservazione e alla valorizzazione degli ecosistemi (4) con 202 milioni di euro liquidati (55% delle risorse programmate), davanti alla priorità “2” dedicata all’incremento della competitività del settore agricolo, per la quale sono stati erogati 161 milioni di euro (36% del programmato).

Misure

La Misura 4 – Investimenti in immobilizzazioni materiali è quella che ha fa segnare il livello più alto di risorse erogate, 177 milioni di euro pari al 39,6% del programmato; seguono la Misura 10 con 121 milioni di euro e un rapporto liquidato-programmato del 73%, e la Misura 13 per le indennità montane con 60 milioni e un avanzamento del 50,5%.

Maggiori dettagli sono disponibili nell’area Risultati del sito web psrveneto.it


PSR Veneto 2014-2020