27 Marzo 2019

Aiuti de minimis in agricoltura: massimale a 20.000 o 25.000 euro? Condizioni di attuazione in Italia

Con le modifiche al regolamento UE 1408 del 2013, relativo all’applicazione degli articoli 107 e 108 sugli aiuti «de minimis» nel settore agricolo, il massimale che un’impresa agricola può ricevere nell’arco di tre esercizi finanziari passa ora a 20.000 euro.

Il regolamento offre agli Stati membri dell’Unione europea la possibilità di innalzare il massimale a 25.000 euro, ma sottopone questa possibilità alla condizione che sia disponibile un registro nazionale degli aiuti contenente informazioni complete su tutti gli aiuti de minimis ricevuti dalle imprese.

Si chiarisce che il massimale di 25.000 euro al momento non è applicabile fin tanto che non saranno emanate, a livello nazionale, le disposizioni attuative necessarie ai controlli. Di rilievo il fatto che l’ulteriore condizione è che i registri degli aiuti di stato al momento disponibili devono essere conseguentemente modificati per raccogliere le informazioni complete.

LEGGI COMUNICATO CE


Social Media Policy PSR Veneto 2014-2020

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi