9 Luglio 2019

Aree interne del Veneto: aperti bandi per 8 milioni di euro

La Giunta Regionale del Veneto ha stanziato 8 milioni di euro per l’azione complementare del PSR Veneto alla Strategia Nazionale Aree Interne (SNAI), prevista dall’Accordo di Partenariato 2014-2020 .

Le “Aree interne” coprono circa tre quinti del territorio italiano e contano poco meno di un quarto della popolazione. Si caratterizzano per la distanza dai grandi centri di agglomerazione e di servizio, per problemi demografici e per instabilità di sviluppo, ma si distinguono anche per essere dotate di un forte potenziale di attrazione.

Il Programma di sviluppo rurale prevede il sostegno a quattro “Aree interne” selezionate, a cui viene destinata una riserva specifica minima pari all’1% delle risorse pubbliche programmate per le misure 4, 6 e 8. Le risorse sono finanziate dal fondo europeo FEASR, con il contributo dello Stato e della Regione.

Le aree individuate in Veneto per questa tipologia di sostegno sono quattro: Unione montana Agordina, Unione Montana Comelico, Unione Montana Spettabile Reggenza dei Sette Comuni e Contratto di foce Delta del Po.  

Il provvedimento, approvato con la deliberazione n.836 del 19 giugno, prevede che ogni area possa contare su aiuti complessivi per 2 milioni di euro, distribuiti diversamente tra i tipi d’intervento scelti dalle Strategie d’area. 

Tutte le domande dovranno essere presentate entro il 2 novembre 2019 (120 giorni dalla data di pubblicazione nel BUR).

  

Aree interne e tipi d’intervento PSR

 

Unione Montana dei Sette Comuni

Comuni: Asiago, Lusiana-Conco, Enego, Foza, Gallio, Roana, Rotzo.

Tipi intervento e importi:

4.1.1 – Investimenti a sostegno delle prestazioni e della sostenibilità delle aziende: 600 mila euro

4.3.1 – Infrastrutture viarie silvopastorali, ricomposizione e miglioramento fondiario e servizi in rete: 800 mila euro

6.4.1 – Creazione e sviluppo della diversificazione delle imprese agricole: 600 mila euro 

 

Unione Montana Comelico

Comuni: Comelico Superiore, Danta di Cadore, San Nicolò di Comelico, San Pietro di Cadore, Santo Stefano di Cadore.

Tipi intervento e importi:

4.1.1 – Investimenti a sostegno delle prestazioni e della sostenibilità delle aziende: 650 mila euro

6.4.1 – Creazione e sviluppo della diversificazione delle imprese agricole: 200 mila euro

6.4.2 – Creazione e sviluppo di attività extra-agricole nelle aree rurali: 850 mila euro

8.6.1 – Investimenti in tecnologie forestali e nella trasformazione dei prodotti forestali: 300 mila euro 

 

Contratto di Foce Delta Po

Comuni: Rosolina, Loreo, Porto Viro, Porto Tolle, Taglio di Po, Corbola, Ariano nel Polesine

Tipi intervento e importi:

4.1.1 – Investimenti a sostegno delle prestazioni e della sostenibilità delle aziende: 1,7 milioni di euro

6.4.1 – Creazione e sviluppo della diversificazione delle imprese agricole: 200 mila euro

6.4.2 – Creazione e sviluppo di attività extra-agricole nelle aree rurali: 100 mila euro 

 

Unione Montana Agordina

Comuni: Agordo, Alleghe, Cencenighe Agordino, Colle Santa Lucia, Falcade, Canale d’Agordo, Gosaldo, La Valle Agordina, Livinallongo del Col, Rivamonte Agordino, Rocca Pietore, San Tomaso Agordino, Selva di Cadore, Taibon Agordino, Vallada Agordina, Voltago Agordino

Tipi intervento e importi:

4.1.1 – Investimenti a sostegno delle prestazioni e della sostenibilità delle aziende: 900 mila euro

4.2.1 – Investimenti per la trasformazione e la commercializzazione dei prodotti agricoli: 200 mila euro

6.4.1 – Creazione e sviluppo della diversificazione delle imprese agricole: 100 mila euro

6.4.2 – Creazione e sviluppo di attività extra-agricole nelle aree rurali: 400 mila euro

8.6.1 – Investimenti in tecnologie forestali e nella trasformazione dei prodotti forestali: 400 mila euro

 

SCARICA BANDI


PSR Veneto 2014-2020