23 Agosto 2019

Investimenti forestali, in scadenza bandi per 4,5 milioni di euro

Sono in scadenza due bandi a sostegno degli investimenti forestali, finanziati dal fondo europeo FEASR, dallo Stato e dalla Regione del Veneto.

Con il provvedimento pubblicato nel BUR dello scorso 5 luglio (DGR 835 del 19 giugno 2019), sono stati aperti i termini per accedere al tipo d’intervento 8.6.1 – Investimenti in tecnologie forestali e nella trasformazione, mobilitazione e commercializzazione dei prodotti forestali attraverso due distinti bandi.

Il primo bando riguarda l’acquisto di macchinari e attrezzature forestali e gli investimenti per realizzare o migliorare strutture e impianti dedicati ai prodotti legnosi. Obiettivo degli interventi finanziati è di migliorare le prestazioni economiche delle aziende (Focus area 2A).

Il secondo bando è dedicato invece all’acquisto di macchinari e ad investimenti finalizzati specificamente all’utilizzo e alla lavorazione di biomasse forestali. Gli interventi contribuiranno a favorire l’utilizzo di fonti di energia rinnovabile (Focus area 5C).

I termini di presentazione delle domande scadranno per entrambi i bandi il 3 settembre 2019.

 

Tipo intervento 8.6.1 – Investimenti in tecnologie forestali e della trasformazione, mobilitazione e commercializzazione dei prodotti delle foreste (Focus area 2A)

Beneficiari: micro, piccole e medie Imprese (PMI) definite ai sensi dell’allegato I del regolamento (UE) n.702/2014; soggetti proprietari e/o gestori di aree forestali tra le seguenti tipologie: soggetti privati; associazioni o consorzi privati; regole; Comuni; associazioni di Comuni; Unioni Montane /Comunità Montane, esclusivamente se gestori di aree forestali per conto dei Comuni; associazioni miste privati/Comuni.

Interventi ammissibili: acquisto macchinari per taglio, allestimento ed esbosco; acquisto di macchine, attrezzature, mezzi dedicati a lavorazione del tondame, produzione di prodotti assortimentati semilavorati, trasporto in conto proprio; acquisto di impianti fissi ed investimenti immateriali collegati al loro utilizzo; creazione e ristrutturazione di piazzole attrezzate, piazzali di deposito e ricovero per legname e mezzi produttivi presso l’azienda, compreso l’acquisto e l’installazione di essiccatoi; costruzione, acquisto e ammodernamento di immobili; acquisto di terreni edificati e non, connesso all’investimento.

Scadenza: 3 settembre 2019

Importo a bando: 1.000.000 euro

Importi e aliquote: il livello di aiuto è pari al 40% della spesa ammissibile; la spesa deve essere compresa tra un importo minimo di 15.000 euro e massimo di 500.000 euro.

 

Tipo intervento 8.6.1 – Investimenti in tecnologie forestali e della trasformazione, mobilitazione e commercializzazione dei prodotti delle foreste (Focus area 5C)

Beneficiari: micro, piccole e medie Imprese (PMI) definite ai sensi dell’allegato I del regolamento (UE) n.702/2014; soggetti proprietari e/o gestori di aree forestali tra le seguenti tipologie: soggetti privati; associazioni o consorzi privati; regole; Comuni; associazioni di Comuni; Unioni Montane /Comunità Montane, esclusivamente se gestori di aree forestali per conto dei Comuni; associazioni miste privati/Comuni.

Interventi ammissibili: acquisto di macchinari, attrezzature e mezzi dedicati a: trattamento e trasformazione della biomassa forestale da destinare a fini energetici, trasporto in conto proprio, lavorazione in azienda delle biomasse, trattamento biomasse a scopo energetico; acquisto di impianti fissi ed investimenti immateriali collegati al loro utilizzo; creazione e ristrutturazione straordinaria di piazzole attrezzate per lo stoccaggio del materiale legnoso, piazzali di deposito e ricovero per legname e mezzi produttivi presso l’azienda, compreso l’acquisto e l’installazione di essiccatoi; costruzione, acquisto e ammodernamento di immobili prevalentemente destinati alla lavorazione delle biomasse forestali ad uso energetico; acquisto di terreni edificati e non, relativi all’investimento.

Scadenza: 3 settembre 2019

Importo a bando: 3.500.000 euro

Importi e aliquote: il livello di aiuto è pari al 40% della spesa ammissibile; la spesa deve essere compresa tra un importo minimo di 15.000 euro e massimo di 500.000 euro.

ACCEDI AI BANDI

Le informazioni presenti nella pagina hanno scopo esclusivamente divulgativo. Il testo ufficiale dei bandi è contenuto nel provvedimento pubblicato nel BUR.


Social Media Policy PSR Veneto 2014-2020

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi