20 Settembre 2019

Attività non agricole nelle aree rurali, 7 milioni a bando

Scade il 3 ottobre il bando che stanzia 7 milioni di euro per nuova occupazione e rivitalizzazione economica e sociale del territorio rurale. Tipo intervento 6.4.2 del PSR Veneto con il finanziamento europeo del FEASR.

Tipo intervento 6.4.2 – Creazione e sviluppo di attività extra-agricole nelle aree rurali

Beneficiari: microimprese e piccole imprese; persone fisiche.

Tipologie attività: artigianali (settori del living, della meccanica e della moda); turistiche; servizio nel settore sociale.

Interventi ammissibili: ristrutturazione e ammodernamento di beni immobili; acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature; acquisto o sviluppo di programmi informatici, realizzazione di siti internet e acquisizioni di brevetti.

Scadenza: 3 ottobre 2019

Importo a bando: 7 milioni di euro

Importi e aliquote: l’importo della spesa ammissibile non può essere inferiore a 8.000 euro nelle zone montane e a 15.000 euro nelle altre zone. L’importo complessivo degli aiuti concessi al beneficiario non può superare il valore di 200.000 euro nell’arco di tre esercizi finanziari. Aliquote: ristrutturazione e ammodernamento dei beni immobili: 50% zone montane, 40% altre zone; acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature, acquisto o sviluppo di programmi informatici: 45% zone montane, 35% altre zone.

 

ACCEDI AI BANDI

Le informazioni presenti nella pagina hanno scopo esclusivamente divulgativo. Il testo ufficiale dei bandi è contenuto nel provvedimento pubblicato nel BUR.


Social Media Policy PSR Veneto 2014-2020