22 Gennaio 2020

Investimenti aziendali in agricoltura: approvato bando PSR da 22 milioni di euro

Stanziati 22 milioni di euro per finanziare investimenti nel settore agricolo con le risorse del Programma di sviluppo rurale del Veneto.

 

Il bando sostiene gli investimenti strutturali e dotazionali nelle aziende agricole mirati a migliorare la redditività dell’impresa, favorire l’innovazione e la differenziazione di prodotto e ridurre gli impatti negatividell’agricoltura sull’ambiente. Possono accedere al sostegno finanziario sia agricoltori che cooperative agricole di produzione.

 

Le graduatorie  saranno stabilite secondo appositi principi e criteri di priorità e saranno redatte sulla base di punteggi di merito. Al fine dell’inserimento nella graduatoria di finanziabilità le istanze presentate devono conseguire un punteggio minimo pari a 40 punti, dei quali almeno 30 devono essere raggiunti con il criterio “Rilevanza strategica degli investimenti per settore produttivo”.

 

Il bando, approvato dalla Giunta con deliberazione n.1941 del 23 dicembre 2019, è finanziato dal fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale FEASR, dallo Stato italiano e dalla Regione del Veneto.

 

 

Tipo intervento 4.1.1 – Investimenti per migliorare le prestazioni e la sostenibilità globali dell’azienda agricola

Beneficiari: agricoltori; cooperative agricole di produzione che svolgono come attività principale la coltivazione del terreno e/o allevamento di animali.

Interventi ammissibili: interventi di miglioramento fondiario; costruzione di fabbricati per la produzione; acquisto con ristrutturazione di fabbricati per la produzione; ristrutturazione di fabbricati per la produzione; investimenti per l’eliminazione e sostituzione dell’amianto; investimenti strutturali ed impianti per lo stoccaggio dei residui agricoli; acquisto di macchine e attrezzature; acquisto di macchine e attrezzature per la riduzione dell’impatto ambientale, il miglioramento del benessere animale e la conservazione del suolo; investimenti per la produzione di energia, a esclusivo uso aziendale; investimenti per la depurazione delle acque reflue derivanti dall’attività di trasformazione dei prodotti; investimenti finalizzati alla difesa attiva per proteggere le coltivazioni dagli effetti negativi degli eventi meteorici estremi e dai danni derivanti dagli animali selvatici e a proteggere gli allevamenti dall’azione dei predatori; investimenti in hardware e software finalizzati all’adozione di nuove tecnologie; spese generali previste dagli Indirizzi procedurali generali (ad eccezione dei costi per gli studi di fattibilità).

 

Scadenza: 3 giugno 2020 (prorogata)

Importo a bando: 22 milioni di euro

Importi e aliquote: imprese agricole condotte da giovani (entro 5 anni dall’investimento): 40% per investimenti per trasformazione e commercializzazione; 60% per altri investimenti in zona montana; 50% per altri investimenti nelle restanti zone. Imprese agricole: 40% per investimenti per trasformazione e commercializzazione; 50% per altri investimenti in zona montana; 40% per altri investimenti nelle restanti zone.

ACCEDI AI BANDI

Le informazioni presenti nella pagina hanno scopo esclusivamente divulgativo. Il testo ufficiale dei bandi è contenuto nel provvedimento pubblicato nel BUR.


Social Media Policy PSR Veneto 2014-2020

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi