22 Gennaio 2020

Sociale, turismo, trasformazione, servizi: aperto bando PSR per la diversificazione agricola

La Regione del Veneto ha attivato 9,5 milioni di euro per favorire la diversificazione delle attività agricole grazie alle misure previste dal Programma di sviluppo rurale.

Lo sviluppo della multifunzionalità delle imprese agricole e la possibilità di indirizzarle verso attività non agricole è una delle leve per il migliorare la redditività delle aziende e per mantenere la loro presenza sul territorio, soprattutto nelle aree più fragili e marginali.

Il bando si rivolge agli imprenditori agricoli e sostiene gli investimenti legati ad attività di tipo sociale, turistico, per la trasformazione dei prodotti e per l’attuazione di servizi ambientali.

Il bando, approvato dalla Giunta con deliberazione n.1941 del 23 dicembre 2019, è finanziato dal fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale FEASR, dallo Stato italiano e dalla Regione del Veneto.

 

 

Tipo intervento 6.4.1 – Creazione e sviluppo della diversificazione delle imprese agricole

 

Beneficiari: imprenditori agricoli

 

Attività extra-agricole: trasformazione di prodotti; fattoria sociale; fattoria didattica; ospitalità agrituristica in alloggi o in spazi aziendali aperti quali agri-campeggi; turismo rurale; servizi ambientali svolti dall’impresa agricola per la cura e manutenzione di spazi non agricoli.

 

Interventi ammissibili: interventi strutturali su beni immobili (non sono ammesse nuove costruzioni); acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature; acquisto o sviluppo di programmi informatici, realizzazione di siti internet e acquisizione di brevetti, licenze, diritti d’autore e marchi commerciali.

Per servizi ambientali: acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature; acquisto o sviluppo di programmi informatici, realizzazione di siti internet e acquisizione di brevetti, licenze, diritti d’autore e marchi commerciali.

 

Scadenza: 9 aprile 2020 (90 giorni dalla pubblicazione nel BUR)

Importo a bando: 9,5 milioni di euro

Importi e aliquote: spesa ammissibile per ristrutturazione e ammodernamento dei beni immobili: 50% in zone montane, 40% in altre zone; per l’acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature, acquisto o sviluppo di programmi informatici, realizzazione di siti internet e acquisizione di brevetti, licenze, diritti d’autore, marchi commerciali: 45% in zone montane, 35% in altre zone.

 

ACCEDI AI BANDI

 

Le informazioni presenti nella pagina hanno scopo esclusivamente divulgativo. Il testo ufficiale dei bandi è contenuto nel provvedimento pubblicato nel BUR.


Social Media Policy PSR Veneto 2014-2020

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi