24 Febbraio 2020

Impegni agroambientali: il 15 maggio scadono i bandi di conferma per i pagamenti pluriennali 

Sono stati aperti i termini per la presentazione delle domande di conferma per gli impegni agroambientali finanziati dal PSR Veneto.

La Giunta Regionale ha approvato tre deliberazioni in merito agli impegni agroambientali del Programma di Sviluppo Rurale.

I provvedimenti riguardano misure e beneficiari sia dell’attuale programmazione 2014-2020, che delle programmazioni precedenti. In totale i beneficiari coinvolti sono circa 10.000.

Per poter beneficiare dei premi per l’anno in corso è necessario rispettare due condizioni: la presentazione della domanda di conferma e il rispetto degli impegni assunti inizialmente.

 

La scadenza è fissata per il 15 maggio 2020.

 

Agroambiente e forestazione

Misura 221 del PSR 2007-2013; Misure 6 e 8 del PSR 2000-2006; Regolamento CEE 2080/1992.

La domanda riguarda i beneficiari degli impegni pluriennali sottoscritti nel corso delle programmazioni 2007-2013, 2000-2006 e con il regolamento n. 2080/1992 in materia forestale. In particolare, sono coinvolti quanti hanno assunto impegni pluriennali nell’ambito delle misure: 221 – Primo imboschimento dei terreni agricoli del PSR 2007-2013, 6 – Agroambiente e 8 – Forestazione nel periodo 2000-2006, e infine, quanti hanno assunto impegni nel quadro del regolamento europeo sul Programma forestale n. 2080 del 1992.

 

Impegni agro-climatico-ambientali

Misure 10 e 11 del PSR 2014-2020

Riguarda i beneficiari che negli ultimi quattro anni hanno presentato domanda di aiuto per gli impegni pluriennali nel quadro del PSR 2014-2020, a seguito dei bandi aperti con le deliberazioni n. 465/2016, n. 435/2017, n. 396/2018 e n. 376/2019.

Si tratta in particolare dei beneficiari dei tipi d’intervento: 10.1.2 Ottimizzazione ambientale delle tecniche agronomiche ed irrigue, 10.1.3 Gestione attiva di infrastrutture verdi, 10.1.4 Gestione sostenibile di prati, prati-seminaturali, pascoli e prati-pascoli in zone montane, 10.1.6 Tutela ed incremento degli habitat seminaturali, 10.1.7 Biodiversità – Allevatori e coltivatori custodi e 11.1.1 Pagamenti per la conversione all’agricoltura biologica oltre il terzo anno di impegno, con il completamento dei residui due anni di impegno mediante il passaggio al mantenimento di pratiche e metodi di agricoltura biologica del PSR 2014-2020.

 

Misure agro-climatico-ambientali: possibile il sesto anno di impegno

Misure 10 e 11 del PSR 2014-2020 DGR n. 440/2015

Riguarda i beneficiari che hanno presentato domanda di aiuto per gli impegni pluriennali nel quadro del PSR 2014-2020, a seguito del bando aperto con la deliberazione n. 440 del 31 marzo 2015 che hanno già completato il quinto anno di impegno.

Viene data la possibilità ai beneficiari di adeguare volontariamente gli impegni agroclimaticoambientali, in corso di esecuzione, attraverso il prolungamento della durata dell’impegno stesso. Pertanto è prevista l’apertura dei termini per la presentazione volontaria da parte dei beneficiari delle domande di conferma relative al sesto anno di impegno per i tipi di intervento 10.1.1 – Tecniche agronomiche a ridotto impatto ambientale, 10.1.3 – Gestione attiva di infrastrutture verdi, 10.1.4 Gestione sostenibile di prati, prati-seminaturali, pascoli e prati-pascoli in zone montane, 10.1.7 – Biodiversità – Allevatori e coltivatori custodi, 11.1.1 – Pagamenti per la conversione all’agricoltura biologica e 11.2.1 – Pagamenti per il mantenimento dell’agricoltura biologica.

Si precisa che la mancata adesione al sesto anno di impegno, non consente la possibilità di adesione all’eventuale settimo anno d’impegno previsto per il 2021.


Social Media Policy PSR Veneto 2014-2020

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi