2 Luglio 2020

PSR Veneto: introdotta nuova misura da 23 milioni di euro per affrontare l’emergenza

Avviata la modifica del Programma di Sviluppo Rurale per attivare una nuova misura da 23 milioni di euro per dare liquidità alle imprese agricole. 

La Giunta regionale del Veneto ha approvato con la deliberazione/CR n.71 del 30 giugno  la proposta di modifica del PSR 2014-2020 per il Veneto, utilizzando il margine del 2 per cento della dotazione finanziaria del Programma concesso dal Parlamento e dal Consiglio Ue con il Regolamento (UE) 2020/872 del 24 giugno 2020. 

La modifica del PSR rende possibile l’attivazione della nuova “Misura 21 – Sostegno temporaneo eccezionale nell’ambito del FEASR in risposta all’epidemia di COVID-19” che permetterà di mettere a bando 23 milioni di euro finanziati dal fondo europeo FEASR e cofinanziato dallo Stato italiano e dalla Regione del Veneto.

Il nuovo intervento permetterà di erogare una somma forfetaria fino a 7.000 euro per azienda agricola, dei settori maggiormente colpiti, per fare fronte al fabbisogno di liquidità conseguente agli effetti dell’epidemia da Covid-19. 

Il provvedimento è stato approvato dal Consiglio regionale nella seduta del 14 luglio. La proposta di modifica attende ora la definitiva approvazione da parte della Commissione europea

L’attivazione  del bando della nuova Misura 21 è prevedibile entro il mese di settembre e i relativi pagamenti entro dicembre 2020.

 

(Notizia aggiornata – 15 giugno 2020)


Social Media Policy PSR Veneto 2014-2020

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi