26 Maggio 2021

La Regione del Veneto coordinerà la Commissione Politiche Agricole della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome

Care lettrici e lettori,

 

lo scorso 6 maggio la Regione del Veneto è stata investita di un incarico particolarmente prestigioso e strategico per il nostro settore. All’amministrazione regionale, infatti, è stato attribuito il ruolo di Coordinatore della Commissione Politiche Agricole della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome.

Ritengo che questa designazione sia un riconoscimento non solo per l’amministrazione ma anche per tutto il settore agricolo e dello sviluppo rurale regionale, che da anni recita un ruolo centrale nel sistema agro-alimentare italiano, sia in termini di innovazione che di qualità.

 

La Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome è il principale strumento di confronto e di coordinamento tra lo Stato centrale e gli enti regionali, che si svolge in sede di Conferenza Stato-Regioni. Tra i suoi compiti ci sono la definizione e la promozione di posizioni comuni su temi di interesse delle Regioni, la predisposizione di pareri e basi di intesa e di accordo, il raccordo con le autonomie locali a livello nazionale e con le parti sociali, economiche e produttive.

Il luogo privilegiato di confronto sono le Commissioni, costituite per assicurare efficienza all’attività della Conferenza e accelerare e semplificare l’esame delle questioni. La Commissione politiche agricole comprende una vasta gamma di materie: agricoltura, alimentazione, caccia, pesca e acquacoltura, foreste, Fondi europei per l’agricoltura e la pesca.

 

Negli ultimi mesi abbiamo visto quanto delicato sia il confronto tra Regioni e tra queste e lo Stato, come ad esempio quando si è dovuto discutere sulle modalità di riparto delle risorse per lo sviluppo rurale per le annualità 2021 e 2022.

Nei prossimi mesi si profilano confronti altrettanto cruciali, che si incroceranno con le decisioni sul nuovo Piano strategico nazionale e sull’applicazione della Politica agricola comune 2023-2027.

 

Anche in virtù di questo nuovo incarico, possiamo assicurare che la Regione del Veneto continuerà ad essere al centro del dibattito e del processo decisionale, in un frangente fondamentale per il futuro del sistema agricolo,  agroalimentare e forestale.

 

Federico Caner

Assessore ai Fondi UE, Turismo, Agricoltura e Commercio estero

Regione del Veneto


Social Media Policy PSR Veneto 2014-2020

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi