Pionieri d’avanguardia: il viaggio nel biologico dell’azienda agricola Casarotti


Negli anni ‘80 in provincia di Verona un gruppo di amici inizia a interessarsi all’agricoltura biologica. Da una scelta etica comincia un’esperienza che quarant’anni dopo non smette di sperimentare.

VIDEO INTERVISTA

"Il PSR Veneto 2014-2020 per la nostra produzione biologica ci ha dato un supporto morale, oltre che economico."

@Paolo Casarotti

  • Beneficiario: Paolo Casarotti
  • Area geografica: Via Caldierino, 75 - 37042 Caldiero, Verona
  • Priorità Ue: Priorità 4 – Preservare, ripristinare e valorizzare gli ecosistemi
  • Focus Area: 4a – Salvaguardia della biodiversità, 4b – Gestione delle risorse idriche, 4c – Gestione del suolo
  • Misura: 11 – Agricoltura biologica
  • Tipo d'intervento: 11.2.1 Pagamenti per il mantenimento di pratiche e metodi di agricoltura biologica
  • Importo Finanziato: 24.504,85 euro

Casarotti è una storica realtà biologica situata nel comune di Caldiero.

Qui, immersa nelle pianure veronesi, l’azienda produce  mele precoci, uva da vino biologica e biodinamica, ciliegie, olio di oliva.

Paolo, il titolare, è un imprenditore agricolo e convinto produttore nel settore biologico, la cui storia è fortemente legata al mondo agricolo della sua terra e all’agricoltura biologica.

Infatti, negli anni, è stato amministratore di un importante gruppo che si occupa di commercializzazione di rinomati vini, nonché responsabile commerciale di una cooperativa biologica.

La sua azienda fa parte dell’Associazione Veneta Produttori Biologici e Biodinamici (AVEPROBI).

INTERVENTO FINANZIATO

Grazie al sostegno del PSR Veneto 2014-2020, l’azienda Agricola Paolo Casarotti ha ottenuto sostegno per il mantenimento delle pratiche e dei metodi di agricoltura biologica. In particolare, le risorse del PSR sono state utilizzate per il rinnovo degli impianti sulle varietà resistenti e per la realizzazione  di strutture innovative utili per avviare  la sperimentazione.

IL TERRITORIO

Intervento

Caldiero è un comune veronese che conta poco meno di 8000 abitanti.  Vive di un’economia di carattere agricolo-artigianale, tipica dei paesi di provincia del NordEst.
Le aziende agricole, a gestione familiare storica, praticano un’agricoltura tipica del territorio padano basata sulla  viticoltura, la coltivazione del frutteto e dei seminativi. 

In particolare la zona è identificata per la produzione del vino “Arcole D.O.C.”.
Nelle immediate vicinanze del centro storico di Caldiero, ai piedi del monte Rocca, in un ambiente naturale suggestivo, si trovano le Terme di Giunone, alle quali è legata buona parte della storia del paese.

VALORE AGGIUNTO DEI FONDI EUROPEI DEL PSR

Europa

Investimenti per la sostenibilità ambientale

Investimenti per l’innovazione L’intervento ha permesso di realizzare investimenti che supportano lo studio sperimentale di nuove azioni in agricoltura biologica.


Social Media Policy PSR Veneto 2014-2020

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi